Con il riso torna il sorriso!

Il riso è un vero e proprio integratore naturale, dall’altissima digeribilità e ricco anche in proteine.

a cura della Dott.ssa Barbara Esposito, Biologa Nutrizionista.

Per saperne di più: 3471882123 / dot.barbaraesposito@gmail.com / Facebook: Dott.ssa Barbara Esposito Biologa Nutrizionista

Il riso (Oryza sativa) è un cereale della famiglia delle graminacee ed è alla base della dieta di molte popolazioni perché particolarmente ricco di fibre, vitamine e sali minerali. Per questo è da considerare molto di più di un semplice alimento. Vediamo quali sono i benefici del riso per il benessere e la salute dell’organismo.

  • Alta digeribilità e funzione riequilibrante della flora intestinale

Il riso è un alimento altamente digeribile (i suoi nutrienti vengono assorbiti a livello intestinale molto facilmente), rinfrescante e disintossicante. Grazie alla sua componente glucidica, svolge inoltre un’azione regolatrice della flora intestinale: ha un effetto blandamente astringente (se brillato) oppure di stimolo all’evacuazione intestinale (se integrale, e perciò più ricco di fibre).
Il riso quindi è particolarmente indicato per regolare il processo digestivo e prevenire sia stitichezza che diarrea.

  • Funzione protettiva dei reni

Il riso favorisce la riduzione dell’assorbimento di acido urico nel sangue; viene infatti consigliato in caso di uricemia, nefrite e gotta. D’altra parte, il basso contenuto di sodio lo rende un alimento ideale per i pazienti affetti da insufficienza renale.

  • Azione anti-stress

L’alto contenuto di potassio, unitamente a quello di vitamine del gruppo B, rende il riso un alimento indicato in momenti di particolare stanchezza fisica.

  • Azione di prevenzione dell’ipertensione

Il basso contenuto di lipidi e l’alto contenuto di acidi grassi essenziali rende il riso un alimento utile nella prevenzione dell’ipertensione e delle patologie cardiovascolari.

  • Il riso come anti-età

In virtù delle affinità esistenti tra la composizione biochimica del riso e la struttura della pelle, esso può essere utilizzato come ingrediente di base di ricette di bellezza naturali. Infine, è utile ricordare che il riso contiene proteine verdi ed è privo di glutine; per questo può essere consumato senza controindicazioni dai celiaci. 

Riso, incredibili proprietà nutritive
Riso, incredibili proprietà nutritive

 

Caratteristiche nutritive e proprietà di alcune varietà di riso

In Italia vengono coltivate oltre 50 varietà di riso, ognuna delle quali è contraddistinta non solo da una certa forma, dimensione e fragranza, ma anche da una specifica composizione nutritiva che ne determina i benefici sia per la salute che per la bellezza.

In virtù delle sue proprietà nutrizionali, è consigliabile, in un’alimentazione sana ed equilibrata, alternare la pasta con piatti a base di riso, scegliendo la varietà più indicata per le proprie necessità e per l’effetto benefico che vogliamo ottenere sulla nostra salute.

  • BIANCO CLASSICO: Il riso bianco è carente di vitamine e minerali ma è ricco di amido e quindi ha proprietà astringenti; aiuta, infatti, in caso di fermentazioni intestinali o diarrea.
  • PARBOILED: Questa varietà di riso è particolarmente ricca di ferro e vitamine del gruppo B; ha quindi effetti particolarmente stimolanti del metabolismo.
  • BASMATI: Il riso basmati ha un inconfondibile sapore dolce e delicato. Si tratta della varietà di riso con il minor contenuto di grassi e quindi ideale nelle diete ipocaloriche. Inoltre è altamente digeribile ed è particolarmente indicato come contorno, in sostituzione del pane.
  • NERO SELVATICO: Non è propriamente un riso, ma gli somiglia sia per qualità fisiche che organolettiche, quindi viene utilizzato come se lo fosse. Ha un alto contenuto di proteine, circa il doppio rispetto a quello del riso bianco. È particolarmente indicato nelle diete a basso contenuto di carboidrati e in caso di disturbi a carico dell’apparato gastrointestinale, come colite e gastrite.
  • VENERE: È una varietà di riso integrale dal caratteristico colore nero. Questa particolare colorazione è dovuta alla presenza di molecole polifenoliche e dagli antociani, dal potere antiossidante ed antitumorale.
  • ROSSO: Il riso rosso è ottenuto dalla fermentazione con lievito Monascus Purpureus, che non solo conferisce all’alimento il suo tipico colore, ma lo arricchisce di sostanze chiamate monacoline, particolarmente efficaci nel contrastare il raggiungimento di alti livelli di colesterolo. Quindi il riso rosso è un alleato nel riequilibrio dei livelli di colesterolo LDL e dei trigliceridi. Inoltre, esso pulisce le arterie e aiuta a prevenire patologie cardiovascolari. È importante sapere che un suo eccessivo consumo può causare disturbi intestinali e cefalea. Inoltre, può interagire con farmaci antibiotici e antivirali: per questo la sua introduzione nella dieta quotidiana deve avvenire dopo aver consultato il medico.
  • INTEGRALE: Il riso integrale è il cereale ‘integro’, non sottoposto al processo di raffinazione. Esso è per questo caratterizzato da un alto contenuto di fibre e vitamine, tra cui la vitamina B1 (tiamina), la vitamina B2 (riboflavina) e la vitamina B9 (acido folico). Grazie alla vitamina PP (niacina), il riso integrale protegge l’apparato gastrointestinale e cardiocircolatorio. Contiene inoltre ferro, selenio, fosforo, rame e zinco. Ha proprietà disintossicanti ed è consigliato nelle diete dimagranti perché, grazie all’alto contenuto in fibre, induce un prolungato senso di sazietà.
speciale riso ilpunto magazine4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Pubblicato su Nutrizione