Cucina, un’impresa al femminile

L’alberghiero di Ladispoli partecipa all’iniziativa per sensibilizzare gli studenti e tutti i cittadini sul tema della violenza di genere.

Una settimana – quella in corso – che la Regione Lazio, insieme ad altri Enti istituzionali, ha deciso di dedicare alle donne per sensibilizzare gli studenti e tutti i cittadini sul tema della violenza di genere.

Mentre i dati sui femminicidi continuano a disegnare un fenomeno sempre più allarmante, tale da rappresentare una vera e propria emergenza sociale, le iniziative si moltiplicano al fine di mettere in atto politiche coordinate di prevenzione e di contrasto.

Cucina, un'impresa al femminile
Cucina, un’impresa al femminile

Ma durante la settimana si è parlato anche di molto altro, con dibattiti e iniziative che hanno messo a fuoco l’universo femminile in tutte le sue dimensioni. E venerdì 27 novembre al centro dell’attenzione è stato il mondo della cucina, con un incontro dal titolo: “Cucina, un’impresa al femminile”, trasmesso in diretta streaming dallo Spazio Attivo di Lazio Innova di Bracciano. Moderatore Luca Polizzano, responsabile Spazio Attivo di Bracciano.

Dopo i saluti istituzionali di Giovanna Pugliese, assessore al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio, e di Erica Onorati, assessore all’ Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali, sono intervenute Camilla Monteduro, Food concept designer e Tv presenter e Iside De Cesare, chef del ristorante stellato ‘La Parolina’ di Trevinano.

Cucina, un'impresa al femminile
Cucina, un’impresa al femminile

A portare la loro testimonianza c’erano anche le studentesse della V KC dell’Istituto Alberghiero di LadispoliSilvia De Pascalis, Noemy Porcella e Giulia Petronio – che hanno rivolto molte domande a Camilla Monteduro e Iside De Cesare impegnate nella preparazione delle loro ricette: Coregone marinato, con panna acida e salsa verde, bruschetta con ricotta e glassa al miele, nocciole e scarola, e Millefrolle con crema chantilly e panna.

“Nel nostro Istituto – ha dichiarato il prof. Renato D’Aloia, docente di Ricevimento all’Alberghiero di Ladispoli, che ha coordinato le studentesse dell’Istituto Professionale di via Federici – puntiamo da sempre ad arricchire e ad aggiornare l’offerta formativa con iniziative ed attività orientate al confronto con le migliori e più affermate realtà imprenditoriali e professionali del nostro territorio.

Lazio Innova rappresenta per noi, da anni, un solido punto di riferimento, per l’attenzione rivolta da un lato al mondo dell’impresa, dall’altro alle nuove frontiere della tecnologia: due settori imprescindibili per il futuro dei nostri studenti.

Anche e soprattutto in una fase di criticità qual è quella che stiamo vivendo, la scuola non deve rinunciare a svolgere il proprio ruolo, puntando sempre all’eccellenza e alla ricerca dei più elevati standard formativi”.

Per chi volesse seguire l’evento – anche in differita – questo è il link:

 

 

 

Cucina, un'impresa al femminile